Monthly Archives: 23 giugno 2015

Kiabi : una fragranza per tutti.

23 giugno 2015

Kiabi_foto

Nel 1978, Patrick Mulliez lancia un concetto rivoluzionario : la distribuzione tessile su grande superficie specializzata. La sua idea? Proporre al consumatore prodotti di tendenza, di qualità, accessibili alla maggior parte delle persone. Democratizza così la moda presentando collezioni per tutta la famiglia, tutto l’anno. Inventa ciò che da 30 anni è diventato un punto di riferimento per i consumatori: Kiabi, la moda a piccoli prezzi.

Kiabi è presente in tutti i Paesi Europei ed ha recentemente inserito all’interno dei suoi punti vendita la diffusione di una fragranza agrumata ed effervescente : note di testa con Lime miscelato ad una mela deliziosa e terra e, da ultimo, con note di legno di bambù.

La collocazione dei diffusori assicura una immediata percezione della fragranza all’ingresso realizzando un importante effetto benvenuto e nei camerini di prova; nell’ambiente dove il consumatore concretizza la sua propensione all’acquisto.

In Italia puoi valutare l’effetto della diffusione  in 40 punti vendita Kiabi distribuiti sull’intero territorio nazionale

Leggi tutto

St. Regis Rome

1 giugno 2015

ann-ueno-st-regis-rome-3

Dalla Kidman ai Rolling Stones, tutti al St Regis: questo è il biglietto da visita di uno dei più prestigiosi Hotel del mondo dove tutti i “grandi” che sono passati per Roma hanno soggiornato almeno una notte.

Il Grand Hotel di via Vittorio Emanuele Orlando ha festeggiato  nel 2014 i 120 anni di storia, fu progettato da Giulio Podesti e aperto da César Ritz, famoso imprenditore svizzero che partendo come cameriere divenne negli anni «il re degli albergatori» ma anche «l’albergatore dei re» perché i monarchi erano spesso ospiti della sua catena extralusso. Secondo quanto narrato a metà fra storia, ricostruzioni giornalistiche e leggende metropolitane, fu il marchese Rudini, nel corso di un ricevimento a Londra nel 1891 quando era presidente del consiglio, a convincere Ritz ad aprire un albergo a Roma. L’imprenditore accettò e investì nel Grand Hotel diversi milioni di lire, cifra altissima per l’epoca. Per l’inaugurazione il banchetto fu allestito dal famoso chef Auguste Escoffier, che organizzò poi le cucine.
Il St Regis Gran Hotel è dotato di 138 camere e 21 elegantissime suite (la «royal» a seconda del servizio di maggiordomi scelto può costare diverse decine di migliaia di euro a notte). Frequentato dai Kennedy ma anche dagli Agnelli, l’albergo è diventato anche uno dei salotti del potere romano: qui si riunisce spesso l’Aspen Institute, organizzano incontri molte associazioni confindustriali e si svolgono kermesse politiche. In questo salotto buono romano la scelta della nota olfattiva si associa alla necessità di creare atmosfera senza protagonismi e senza rubare la scena ad ospiti illustri.

In tutta grande Lobby e  l’area ricevimento, sfruttando gli impianti di climatizzazione,  verrà diffusa la signature realizzata appositamente per questo cliente d’eccezione contribuendo ad amplificare un’atmosfera già indimenticabile.

Leggi tutto